Riot Games svela nuovi progetti all’evento celebrativo di League of Legends

Questa settimana Riot Games ha celebrato i 10 anni di League of Legends con un evento incentrato sul gioco, sulla sua comunità e sui suoi progetti futuri.

Riot Games ha rivelato una celebrazione di 11 giorni all’interno di League of Legends, offrendo ai fan premi giornalieri giocando, che culmina in una pelle leggendaria e una serie di bordi e icone. Ha anche svelato un nuovo campione – Senna, Shadow’s Embrace – con un nuovo fantastico trailer CGI.

Riot Games ha anche confermato che i suoi due giochi esistenti stanno andando sul cellulare. League of Legends: Wild Rift sarà disponibile su iOS, Android e console nel 2020. Questa nuova versione di LoL non è solo una porta per PC; lo sviluppatore ha progettato il gioco appositamente per le nuove piattaforme.

Anche Teamfight Tactics, la modalità auto-battler della League of Legends, sta ottenendo una versione mobile autonoma. A differenza di Wild Rifts, TFT mobile fornirà giochi multipiattaforma con PC.
Legends of Runeterra è il prossimo gioco che vedremo rilasciato da Riot Games, con i giocatori in grado di pre-registrarsi ora prima della versione 2020 del gioco. Al momento è disponibile per selezionare gli utenti che si iscrivono, con il gioco di carte digitale già in cima alla lista dei giochi in streaming di Twitch.
Riot Games ha annunciato altri tre nuovi titoli sotto forma di sparatutto in prima persona Progetto A, Progetto RPG F e gioco di combattimento Progetto L.

Il progetto A sembra essere il più lontano: lo sparatutto elegante, competitivo e guidato dai personaggi sembra fondere lo stile di Overwatch con il gioco delle armi di CS: GO. Nessuna data è stata annunciata per il progetto, anche se si prevedono maggiori dettagli nel 2020.

Il progetto L è stato rivelato per la prima volta al più recente campionato EVO. Il gioco di combattimento è ambientato nell’universo LoL, con Ahri, Darius, Jinx e Katarina già in mostra.

Infine, il Progetto F è stato mostrato minimamente in quanto sembrava essere un titolo RPG di avventura e azione simile a Diablo ambientato nel mondo di League of Legends.
Riot Games ha discusso un’ultima partita, League of Legends Esports Manager. Questo titolo di Football Manager sarà disponibile per la prima volta nella regione cinese LPL nel 2020.

Parlando del titolo, Riot Games ha affermato: “Il gioco creerà momenti unici possibili solo attraverso la raccolta di famosi giocatori professionisti per creare elenchi mai visti prima. Utilizzando un gameplay che combina la strategia di eSports con un nuovissimo sistema di intelligenza artificiale, il titolo creerà un’esperienza tattica su misura per LoL Esport in grado così di giocare in due modi: sperimentare una storia di eSport attraverso gli occhi di un singolo protagonista o competere contro amici e altri giocatori attraverso il gioco classificato. “

Riot Games ha anche annunciato un documentario intitolato League of Legends Origins e una serie animata chiamata Arcane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.