La Formula 1 cercherà di lanciare una serie di corse virtuali per superare il coronavirus

La Formula 1 ha annunciato l’intenzione di lanciare una serie di corse sim per combattere l’inattività causata dalla pandemia di COVID-19.

La Virtual Grand Prix Series vedrà un numero di attuali piloti di F1 competere sulla F1 2019, affiancati da “una serie di stelle che saranno annunciate a tempo debito”.

A partire dal 22 marzo, l’edizione virtuale del Gran Premio del Bahrain si svolgerà in collaborazione con l’organizzatore del torneo Gfinity, dove sta cercando di trasmettere la gara dalla sua arena dedicata agli eSport a Londra.

Julian Tan, Head of Digital Business Initiatives and Esports at Formula One, ha discusso il lancio della serie in una versione: “Siamo molto lieti di essere in grado di portare un leggero sollievo sotto forma di GP Esports Virtual GP, in questi tempi imprevedibili, come speriamo di intrattenere i fan che non hanno la normale azione sportiva. Con tutti i principali campionati sportivi del mondo che non sono in grado di competere, è un ottimo momento per evidenziare i vantaggi degli sport e l’incredibile abilità che è in mostra. “

La Formula 1 è la terza serie di sport motoristici a creare eventi sim racing dedicati. La NASCAR e il campionato Supercars hanno già confermato la creazione di eventi simili, con squadre e piloti che si affrontano faccia a faccia utilizzando la piattaforma di iRacing per le rispettive competizioni.

Frank Sagnier, CEO di Codemasters, ha aggiunto: “Siamo entusiasti di far parte della nuova serie Grand Prix virtuale di F1 Esports. Con gli eventi sportivi attualmente sospesi in tutto il mondo, è bello che il videogioco ufficiale di F1 possa aiutare a colmare il vuoto riunendo un entusiasmante schieramento di talenti per correre online durante i fine settimana posticipati. Sarà competitivo, pieno di azione e molto divertente per tutti i soggetti coinvolti “.

L’iniziativa si concluderà a maggio, in tempo per il Grand Prix dell’Azerbaigian, ma sarà estesa se saranno posticipati ulteriori weekend di gara. Formazioni di piloti e talenti per l’evento devono ancora essere rivelate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.