LoL 2020 World Championship: nuove regole e seeds per qualificarsi! Un’opportunità in più per Cina e Europa?

A causa della pandemia di Covid19 che ha colpito il pianeta negli ultimi mesi e con la quale lottiamo ancora oggi in ogni continente, Riot Games ha pubblicato nelle scorse settimane, nuove regole e modalità per i suoi appuntamenti, con particolare riferimento a LoL 2020 World Championship: il suo evento di chiusura della stagione.

Riot Games, azienda statunitense sviluppatrice di videogiochi, tra le più riconosciute e attive per organizzazione di eventi esport, divenuta famosa per il suo gioco di maggior successo League on Legends, ha cancellato a causa delle procedure anti-contagio, il Mid Season Invitational di League of Legends e la Pacific Championship Series (lega ottenuta in questa off-season passata dalla fusione tra LoL Master Series e Southeast Asia Tour)

“Con questo modello più il contributo di autorità sanitarie, amministrazioni locali, leghe e squadre regionali, esperti di viaggio e altre parti interessate, abbiamo preso la difficile decisione di non tenere MSI nel 2020”, aveva dichiarato Riot in una nota in merito a Mid . “Riteniamo che questa decisione sia stata necessaria per garantire la salute e la sicurezza dei giocatori, delle squadre, dell’equipaggio, dei partner, dei media e dei fan”.

L’assenza di questi importanti eventi di qualificazione a LoL 2020 World Championship, ha portato Riot a fare numerosi cambiamenti al suo regolamento, in particolare riguardo all’assegnazione dei seeds regionali.

_____________________________________

SU LEAGUE OF LEGENDS WORLD CHAMPIONSHIP

Il Campionato Mondiale di LoL conosciuto come League of Legends World Championship, è il torneo annuale eSport organizzato da Riot Games alla fine di ogni season.

I team coinvolti, competono per vincere l’ambito trofeo (una coppa pesante circa 32Kg chiamata Summoner’s Cup – in foto) e un premio in denaro pari ad un milione di dollari.

Summoner’s Cup

Questo evento, viene seguito ogni anno da più di 60 milioni di persone, e offre un gran numero di cerimonie, spettacoli e momenti tributari.

Il Campionato Mondiale di League of Legends ha guadagnato un enorme successo e popolarità, rientrando tra i tornei più prestigiosi e visti al mondo (superando anche i tornei di sport convenzionali). Il torneo è noto per la sua rotazione annuale di sedi in diversi paesi e continenti, in particolare in Asia orientale, Europa, Nord America e Sud-est asiatico.

_____________________________________

In una dichiarazione sul blog di League of Legends, Riot spiega i cambiamenti per i seeds, ovvero i posti riservati alle squadre qualificate di ogni regione in cui si suddivide l’universo competitivo di LoL.

“Per tenere conto dell’assenza di MSI, nonché della fusione tra LMS e LST”, ha affermato Riot nel post, “implementeremo diverse modifiche alla quantità di squadre che ogni regione schiererà al Worlds”.

Il post rivela inoltre che sia la Pro League cinese (LPL) che European Championship (LEC) potranno portare quattro squadre in finale. Il VCS (Vietnam), invece, riceverà un seed aggiuntivo di default, portando le sue squadre partecipanti a due.

Ricapitolando, la Cina e l’Europa hanno ottenuto un seed in più a testa mentre il PCS è stato ridotto a due seeds dopo la fusione. Nel 2019 l’LMS aveva tre seeds e il sud-est asiatico ne aveva uno. Nel 2020, una delle fasi del gruppo LMS è stata consegnata all’Europa e il seed precedentemente detenuto dal Sud-est asiatico nella fase di play-in è stato dato alla Cina.

Worlds 2020 sarà così caratterizzato da 24 squadre in totale e non 16 come di consueto:

LPL (Cina), LEC (Europa), LCK (Corea, che dall’anno prossimo passerà al formato in franchising): 4 squadre

LCS (Nord America): 3 squadre;

PCS (Sud-est asiatico), VCS (Vietnam): 2 squadre;

CBLOL (Brasile), TCL (Turchia), LJL (Giappone), LLA (America Latina), OPL (Oceania), LCL (Commonwealth of Independent States): 1 squadra.

Con questo nuovo formato e un team in più in competizione, riusciranno Cina e Europa a conquistare l’ambito titolo?

Ricordiamo che il team SK Telecom T1 (Sud Corea) detiene il record di tornei vinti, con 3 vittorie (2013, 2015 e 2016) e quindi partono da favoriti anche in questa edizione.

Chi vincerà League of Legends World Championship – edizione 2020?

Queste quote eSports di League of Legends, e il grafico sottostante, potrebbero aiutarci a capire meglio il quadro generale di questa stagione e azzardare delle previsioni in attesa dell’evento ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *