Stadia: la rivoluzione dei videogame pensata da Google

Google, il colosso di Mountain View, dopo aver presentato in occasione della Game Developers Conference la sua nuova piattaforma, svela i retroscena di un progetto destinato a rivoluzionare il concetto di videogame

Big G, ha finalmente svelato i suoi piani per entrare con prepotenza e di diritto nell’industria dei videogiochi.


Presentata Stadia, la nuova e rivoluzionaria piattaforma di streaming che garantirà l’accesso istantaneo a una vasta offerta di titoli da qualsiasi dispositivo connesso a Internet, che si tratti di TV, laptop, desktop, tablet o cellulare.


L’obiettivo dichiarato – come riportato ad esportsactivity.com – dal colosso di Mountain View è quello di rendere disponibili i giochi fino a una risoluzione massima 4K a 60fps, con supporto nativo all’HDR e all’audio surround.

La nuova piattaforma – secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori in occasione della cerimonia di presentazione di San Francisco, non avrà bisogno di console o hardware per funzionare. Il sistema infatti, permetterà di gestire ed elaborare i dati, direttamente al data center della compagnia, fattore che permetterà a Stadia di non utilizzare la potenza computazionale dei Pc degli utenti
Un dettaglio, quest’ultimo, necessario per supportare una vasta gamma di giochi e abbattere tutte le frontiere di game development.

La gestione della nuova piattaforma, verrà organizzata da Stadia Games and Entertainment, nuova fondazione che Google ha direttamente predisposto e affidato a Jade Raymond, autrice di videogiochi di origini canadesi e già vicepresidente del colosso stesso.

Un nuovo ed emozionante incarico per Raymond che intervistata, comunica il lancio della start-up entro la fine di quest’anno in una manciata di paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Regno Unito e gran parte dell’Europa.

Anche in Italia potremo presto provare le nuove emozioni offerte da Stadia, in quanto Google, si avvarrà per la sua struttura dei server cloud presenti nel nostro territorio. Altro motivo che ci rende ottimisti e fiduciosi di un primo lancio proprio in Italia è che in rete è già presente il sito ufficiale si Stadia tradotto in italiano ( https://store.google.com/magazine/stadia) Non sono stati resi noti però i requisiti di rete e i costi necessari al buon funzionamento del servizio.

Per giocare basterà collegare un qualsiasi tipo di controller dotato di uscita USB, ma è stato presentato anche il controller ufficiale ideato da Google.
Per quanto riguarda le funzioni, Stadia sarà collegata con l’Assistente di Google, per permettere a tutti i suoi utenti di chiedere consigli in tempo reale e con YouTube per diffondere e creare contenuti video.

All’indomani della presentazione ufficiale, Stadia rappresenta solo un concetto teorico pieno di ambizioni e frontiere da superare che ben presto dovrà esser messo al vaglio dei critici più importanti: gli utenti! A loro il compito di aprire le porte alla nuova era dei videogiochi.
Di certo, Stadia potrebbe rappresentare un duro colpo a console e pc, che non avrebbero più motivo per entrare nelle case dei giocatori. Un dato che rende insonni le notti di aziende come Microsoft e Sony con le rispettive Xbox One e PlayStation.


. Copyright ©  eSports Activity

. Copyright ©  eSports Activity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.