Movistar Liga Pro Gaming si espande in Bolivia, Cile e Colombia

Movistar Liga Pro Gaming (GPL), una lega professionale di e-sport ideata da Live Media in Perù, si sta espandendo in Bolivia, Cile e Colombia.

L’offerta competitiva di Liga Pro Gaming prevede Dota 2, Counter-Strike: Global Offensive, Fortnite, Clash Royale e StarCraft: Remastered. L’espansione della lega vedrà anche l’aggiunta di League of Legends, Teamfight Tactics e Rainbow Six Siege, portando la formazione di GPL a un totale di otto titoli.

Secondo un rapporto di Esports Bureau, l’espansione latinoamericana di Movistar Liga Pro Gaming inizierà le operazioni in meno di due mesi e un’ulteriore espansione in Messico è in corso. Newzoo stima che l’America Latina ospiterà oltre 45 milioni di telespettatori di eSport a partire dal 2019, con un aumento del 17,5% su base annua.

Live Media ha fondato Liga Pro Gaming nel 2017 come la prima lega dedicata agli eSport nel suo nativo Perù. La società ha unito le forze con il colosso delle telecomunicazioni spagnolo Movistar alla fine del 2019, che da quel momento è diventato sponsor principale dei tornei.

Movistar continua la tendenza delle società di telecomunicazioni a sponsorizzare e persino a creare le proprie iniziative di eSport. Come tale, il marchio spagnolo mette in campo otto squadre chiamate Movistar Riders, inclusa una squadra tutta al femminile chiamata Movistar Riders Blue.

Altri partner del marchio che collaborano con Liga Pro Gaming, secondo il suo sito Web, includono Doritos, Lenovo, AX, società di bevande O’Frut, sito di tornei di giochi online amatoriali First Blood, teatri Cineplanet, sito di apprendimento inglese britannico Británico e sito di scommesse Rivalry.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *