Svelati i dettagli della Rainbow Six Asia-Pacific League

Ubisoft ha rilasciato dettagli sulla sua imminente Rainbow Six Asia-Pacific League, il terzo dei quattro campionati regionali come parte della sua nuova struttura competitiva globale.

A differenza dei campionati in Europa e Nord America, la Rainbow Six Asia-Pacific League sarà divisa in due divisioni che operano in modo diverso.

La divisione nord sarà composta da squadre provenienti da Giappone, Corea del Sud, Taiwan, Tailandia, Indonesia, Filippine, Malesia e Singapore. Le stesse 12 squadre gareggeranno in questa regione per tutta la stagione.

La divisione sud verrà nuovamente suddivisa in Oceania e Asia meridionale. Otto squadre gareggeranno nella divisione Oceania. La divisione dell’Asia meridionale, composta da squadre provenienti da India, Nepal, Sri Lanka e Pakistan, gareggerà in una serie di tornei online aperti.

La struttura della nuova lega è certamente complessa. A livello internazionale, i campionati sono simili. Ci sono tre major ogni anno – quest’anno solo due a causa di COVID-19 – e tutte le regioni inviano quattro squadre. Il Six Invitational prende le prime 16 squadre in classifica cumulativa e quindi apre altri quattro posti per aprire le qualificazioni. Ma oltre a ciò, ogni regione inizia a virare nella propria direzione, nientemeno che APAC.

I campionati europei e nordamericani sono stati modellati in modo abbastanza simile. Ci sono alcune differenze chiave, la Lega NA vede due squadre retrocedere ogni anno mentre la Lega europea ne vede solo una, ma la Rainbow Six Asia-Pacific League mostra la volontà di Ubisoft di diventare creativo con la struttura. Quella creatività potrebbe continuare anche in America Latina.

Lo sviluppatore sembra inserirsi in un modello di rilascio di ogni mercoledì fino a quando tutte e quattro le regioni non saranno annunciate. Pertanto, è ragionevole aspettarsi che la lega regionale dell’America Latina venga annunciata il 3 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.