I regolatori del Nevada autorizzano le scommesse su ESL One Birmingham

Il Nevada Gaming Control Board ha emesso un avviso di approvazione che consente di piazzare le scommesse su ESL One Birmingham.

Di conseguenza, i libri sportivi autorizzati dallo stato sono autorizzati a pubblicare e accettare scommesse che rientrano nei tre tipi di scommessa approvati: testa a testa, vincitore della partita e vincitore generale.

Indipendentemente dagli effetti di COVID-19, ESL One Birmingham, un evento di spicco nel calendario Dota 2, è stato ridotto a una serie di competizioni regionali online. Il torneo è già in corso, con partite che si terranno fino al 7 giugno.

I licenziatari del Nevada che scelgono di fornire mercati su ESL One Birmingham devono prima rivelare le loro intenzioni alla divisione di applicazione tramite una notifica dei termini. Prima di accettare le scommesse, agli sportbook sarà richiesto di mostrare le regole ufficiali dell’organizzatore dell’evento o del sito Web dell’organismo sanzionatore. I bookmaker avranno il diritto di determinare le quote per i mercati, con le regole che regolano le scommesse in entrata rese pubbliche.

In base alle condizioni della scheda di controllo, ai bookmaker non è consentito accettare scommesse in-game e afferma che tutte le scommesse devono cessare prima dell’inizio di ogni partita. I risultati devono essere basati su una fonte ammissibile conforme al protocollo normativo del Nevada e, una volta dichiarato il vincitore, tutte le scommesse saranno valide. Le scommesse sportive che scelgono di offrire mercati aggiuntivi che si discostano dai tre tipi di scommessa approvati richiederanno un’applicazione e approvazione separate da parte del Comitato di controllo.

L’esenzione segna il secondo evento Dota 2 che verrà approvato dalle autorità di regolamentazione del Nevada per le scommesse, a seguito di ESL One Los Angeles all’inizio di aprile. Complessivamente, il Nevada Gaming Control Board ha approvato 12 eventi di eSports da marzo, con Counter-Strike: Global Offensive, League of Legends, iRacing, Call of Duty e Overwatch facenti parte del catalogo delle scommesse dello stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.