Mogul entra in partnership con Tier One Entertainment

La piattaforma australiana di eSports Mogul ha annunciato una partnership con l’agenzia di talenti eSports Tier One Entertainment con sede nelle Filippine.

La partnership consentirà a influencer e streamer firmati con Tier One Entertainment nel sud-est asiatico di organizzare tornei di eSport per i loro fan, dando loro il controllo creativo sugli eventi.

Tier One Entertainment avrà il proprio hub con marchio sulla piattaforma di Mogul per consentire l’appartenenza ai fan, gli abbonamenti mensili e i tornei online per il loro elenco di streamer e influencer di giochi in tutto il sud-est asiatico.

Mark Warburton, CMO di Mogul ha discusso così l’accordo: “Siamo entusiasti di estendere il nostro influencer e il nostro streamer e collaborazioni nel Sud-est asiatico insieme al Tier One. Tier One è un forte organizzatore di eSports con cui Mogul collabora e non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con i loro talentuosi influenzatori e streamer per intrattenere e supportare i videogiochi di base e le comunità di eSport nella regione nei prossimi mesi. “

Le iscrizioni mensili saranno disponibili per i fan da $ 2 (£ 1,53), garantendo l’accesso per partecipare ai tornei gestiti esclusivamente sulla piattaforma di Mogul. Mogul e Tier One Entertainment hanno stipulato un accordo di compartecipazione alle entrate che vede Mogul trattenere il 40% delle entrate in abbonamento.

Irymarc Gutierrez, CEO di Tier One Entertainment, ha aggiunto: “Tier One è stato creato per supportare i giocatori e aiutarli a raggiungere i loro sogni per diventare modelli di riferimento nel settore dei giochi. Oltre due anni e 200 streamer più tardi, è solo l’inizio. Con Mogul come partner, possiamo portare il nostro programma di scoperta di talenti di gioco professionale chiamato Ascend a livelli più alti e trovare la prossima generazione di giocatori. Questa partnership ci consente anche di supportare i nostri streamer fornendo loro gli strumenti leader a livello mondiale di Mogul per interagire con le rispettive comunità. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *