Cloud9, Fnatic, FunPlus Phoenix, G2 Esports e T1 sono solo alcune delle partnership eSport di BMW

Il colosso automobilistico tedesco BMW si conferma tra le aziende più impegnate in sponsorizzazioni eSport. Sono cinque le principali partnership attive.

Cloud9, Fnatic, FunPlus Phoenix, G2 Esports e T1 ecco i nomi dei principali partner che rappresentano BMW in ambito esport.

L’obiettivo principale è quello di veicolare contenuti pubblicitari sui social media dei vari partner,sponsorizzare maglie da gioco, condividere informazion di tecnologia” con gli ingegneri e i progettisti BMW sia sul software che sull’hardware. Questo è visto come un approccio globale agli eSport dalla BMW, con le organizzazioni che hanno sede in Nord America, Inghilterra, Cina, Germania e Cina.

Jens Thiemer, Senior Vice President Consumer e Brand per BMW, ha dichiarato in merito: “Unendo le forze con i migliori team del mondo, miriamo a utilizzare le nostre capacità di progettazione e innovazione per aiutare a plasmare la disciplina a lungo termine. Il nostro coinvolgimento negli eSport è un’importante pietra miliare che fornisce, per la prima volta, una nuova intersezionalità con una comunità dinamica e in rapida crescita. Consideriamo gli eSport un’aggiunta promettente e in crescita alle nostre attività di marketing “.

Come per altri affari automobilistici negli eSport, BMW fornirà veicoli che i team potranno utilizzare come trasporto per gli eventi. Mentre la BMW si è attivata nel settore prima di questo sviluppo, si dice che queste collaborazioni siano le prime che non sono state fatte a livello locale.

Joe Marsh, CEO di T1, ha anche parlato dell’accordo: “Insieme ad alcune delle organizzazioni di eSport globali più elite, T1 è entusiasta di collaborare con BMW per elevare l’innovazione e l’intrattenimento nel settore dei giochi. Faker e l’intera famiglia T1 sono entusiasti di creare contenuti, prodotti e programmi con il team BMW che mettono in mostra i nostri valori condivisi di competitività e prestazioni eccellenti per gli appassionati di eSport e gli appassionati di tutto il mondo. ”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *