Gamers without Borders: Dybala e altri campioni scendono in campo virtualmente per combattere Covid19

Ci sarà anche l’attaccante della Juventus e della nazionale argentina Paulo Dybala tra le superstar internazionali del calcio e della musica che si sfideranno in un torneo globale FIFA 20 nell’ambito del più grande evento di beneficenza per gli e-sports mai organizzato: Gamers Without Borders.

Gli appassionati si riuniranno da oggi, venerdì 5 giugno fino a domenica 7 giugno sfidandosi per beneficenza. In palio ci sarà un montepremi di 100.000 dollari a partita che sarà donato a enti internazionali per attività di soccorso legate al Covid-19. 

Paulo Dybala sarà protagonista del match di apertura in programma oggi alle ore 19.45 contro la stella della nazionale inglese e del Tottenham, Dele Alli.
Tra le altre celebrità impegnate nell’iniziativa, ci sarà João Félix (Atletico Madrid) che sarà impegnato in un derby portoghese domenica alle ore 18.45 – contro la punta ex Milan Andre Silva, e il componente della band One Direction Liam Payne.

Gamers Without Borders ha riunito oltre 120.000 gamers da 72 Paesi in solo quattro settimane, con appuntamenti dedicati ai più popolari titoli eSport in commercio. Numeri che l’hanno reso il più grande evento e-sports per beneficenza di tutti i tempi.

Organizzata da SAFEIS (Saudi Arabian Federation for Electronic and Intellectual Sports), l’iniziativa ha già permesso la donazione di 8,5 milioni di dollari a enti internazionali impegnati nella lotta al Covid-19.

Tra gli enti più famosi, troviamo GAVI, UNICEF, Direct Relief, International Medical Corps, King Salman Humanitarian Aid and Relief Center (KSRELIEF), Norwegian Refugee Council, International Telecommunications Union.

I tifosi potranno assistere a questo weekend di eSports in più lingue su Twitch, YouTube, Facebook e Huya.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento: CLICCA QUI o sui canali social degli organizzatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.