I videogiochi “sparatutto” alla conquista del mercato eSports

Abbreviati con il termine FPS, sono giochi ambientati in livelli esterni e interni all’interno dei quali i giocatori simulano reali azioni di guerriglia

Lo sparatutto in prima persona (abbreviato spesso con la sigla FPS, dall’inglese First-person shooter) è un sottogenere dei videogiochi di tipo sparatutto, che adottano una visuale soggettiva diretta in prima persona. Generalmente, lo scopo principale è quello di affrontare livelli ambientati in esterni o interni con la visuale di gioco che simula il punto di vista del personaggio principale (di qui l’espressione in prima persona). Normalmente, in un videogioco di questo genere, nella parte bassa del campo visivo è possibile vedere la propria arma.

Le prime versioni di giochi sparatutto, vennero creati in ambiti di studio universitari e militari. Il genere non è arrivato alla popolarità vera e propria fino ai primi anni 1990, con Doom, per poi evolversi in un continuo crescendo che ha visto lo sviluppo di altri titoli del genere che hanno sperimentato diverse modalità di gioco, assieme a nuove tecnologie grafiche, divenendo in quasi due decenni, uno dei generi videoludici più giocati e di più alto impatto nell’immaginario collettivo.

Come lascia intendere il termine stesso, lo sparatutto in prima persona offre al giocatore un punto di vista che lo pone come protagonista assoluto, permettendogli di osservare con gli occhi del personaggio giocante il mondo circostante e le svariate situazioni. Tuttavia, trattandosi di un videogioco, uno sparatutto in prima persona non si limita ad imporre una visuale in soggettiva, ma si avvale anche di una “interfaccia di gioco”, detta heads-up display oppure HUD (come in altri generi videoludici), allo scopo di fornire informazioni al giocatore, oltre che a mostrare solitamente in basso l’arma utilizzata. La struttura dell’HUD è questione di art e level design, e può variare di gioco in gioco, tuttavia generalmente tende a mostrare il numero di punti ferita, il contatore di munizioni per l’arma utilizzata, ed un mirino al centro dello schermo in modo da rendere chiaro al giocatore il punto colpito con l’arma.

.Copyright © 2019 eSports Activity

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.