Chi scommette sugli eSport? LOOT.BET pubblica la sua analisi

Chi è esattamente il tipico scommettitore di eSports? Scommette anche su sport tradizionali e casinò online? Che tipo di lavoro svolge e quali interessi ha? Quanto scommette? LOOT.BET ha disegnato un ritratto del tipico scommettitore di eSports, basato su ricerche approfondite.

Per avere successo nel settore delle scommesse sugli eSports, è fondamentale comprendere i suoi scommettitori.

Come il pubblico degli eSports in generale, gli scommettitori degli eSports tendono ad essere giovani. La stragrande maggioranza, circa il 78% degli utenti di LOOT.BET, ha un’età compresa tra 18 e 25 anni, mentre il 16% ha 26-30 anni, solo il 5% ha 31-40 e solo l’1% ha 41 anni o più.

Curiosamente, gli scommettitori dei paesi occidentali tendono ad essere un po ‘più grandi, a un’età media di 24 anni, rispetto alla CSI, dove la media è solo di 21 anni. In termini di occupazione, il tipico scommettitore di eSport dall’Occidente tende ad essere uno specialista alle prime armi o un manager junior, mentre lo scommettitore di eSports medio nella regione della CSI è uno studente universitario. In entrambi i casi, non sono sposati e non hanno figli.

Forse non sorprende che la stragrande maggioranza degli scommettitori di eSport siano uomini – costituendo circa il 95% nel 2018. Tuttavia, è possibile che le cose stiano iniziando a cambiare, con le donne che crescono dal 5% nel 2018 al 6% nel 2019.

Gli scommettitori degli sport hanno poco interesse per il gioco d’azzardo tradizionale. Secondo la ricerca di LOOT.BET, il 64% degli scommettitori di eSports scommette esclusivamente su eSports e il 67% è aperto a scommettere su più di una disciplina di eSports. Tuttavia, solo il 24% degli scommettitori di eSport ha scommesso occasionalmente sui principali eventi sportivi e solo il 12% ha scommesso sistematicamente sugli sport tradizionali. Inoltre, gli scommettitori di eSport, essendo più giovani, hanno molte meno probabilità di giocare d’azzardo nei casinò online rispetto agli scommettitori sportivi tradizionali, che tendono ad essere significativamente più anziani. A dimostrazione di ciò, solo il 3% degli scommettitori di eSport tenta regolarmente la fortuna nei casinò online e solo il 20% si diverte con una scommessa occasionale. La stragrande maggioranza, circa il 77%, afferma di non essere affatto interessata a questo tipo di gioco d’azzardo.

Gli scommettitori degli eSport sono molto informati, con quasi tutti a seguito delle notizie del settore. Il 54% utilizza siti di notizie e forum dedicati, il 42% preferisce i social media, ma solo il 4% non sente l’impulso di tenersi aggiornato su eventi e aggiornamenti di eSport.

In termini di stile di vita e interessi, i tipici scommettitori di eSport sono molto coinvolti con i videogiochi non eSport, seguono regolarmente vari flussi e amano il cosplay. Sono anche molto interessati ai contenuti video e musicali, tendono a seguire lo sport (soprattutto il calcio) e sono spesso fanatici della tecnologia con la passione per i viaggi e i social media.

Discutendo dei risultati, Paul Brel, responsabile della comunicazione di Livestream, società operativa di LOOT.BET, ha spiegato:

“La differenza tra gli scommettitori degli eSport e i clienti dei bookmaker tradizionali è enorme, e la questione non è solo – e nemmeno così tanto – nel divario di età che implica di per sé alcune distinzioni.
“I fan degli eSport respirano tecnologie all’avanguardia; sono molto mobili, eppure così coinvolti con la comunità; è più probabile che facciano affidamento sulle loro conoscenze e abilità piuttosto che sulla fortuna; per loro, esports non è solo un hobby ma uno stile di vita – che non diresti su un normale scommettitore sportivo classico. Riteniamo che solo quegli operatori che lo capiscono e cercano di trovare un approccio a questo specifico pubblico, che è molto nuovo per il settore delle scommesse, abbiano la possibilità di avere successo nel mercato delle scommesse sugli eSport. “
 

“Gli scommettitori degli sport amano vivere e amare il cellulare
In termini di tendenze delle scommesse sugli eSports, LOOT.BET sta assistendo alla rapida crescita delle scommesse live e alla continua migrazione da desktop a dispositivi mobili. Per dare un’idea del passaggio, nel corso del 2019 la quota delle scommesse live è aumentata dal 52% al 75%, mentre il traffico mobile è salito dal 50% a quasi il 70%.

 
“Gli scommettitori di sport spendendo più soldi e più spesso.
Un’altra tendenza evidente è che gli scommettitori di eSport scommettono più denaro e scommettono più frequentemente. Nel 2019 il numero medio di scommesse per utente, al mese, in tutte le discipline è aumentato dell’11%. Il titolo che ha visto l’incremento maggiore, al 15%, è stato Counter-Strike: Global Offensive, mentre gli altri giochi dei “big three”, League of Legends e Dota 2, hanno registrato aumenti rispettivamente del 10% e del 6%. La dimensione delle scommesse nel corso dell’anno è aumentata in modo ancora più drammatico: il 20% in tutte le discipline, scendendo al 24% per League of Legends, il 22% per Counter-Strike: Global Offensive e il 15% per Dota 2.

“Associamo l’aumento simultaneo della frequenza e delle dimensioni delle scommesse a diversi fattori. In primo luogo, le scommesse sugli eSport stanno diventando un hobby chiave, su cui si è pronti a spendere soldi significativi, per sempre più persone. In secondo luogo, la fiducia del pubblico degli eSports nelle scommesse è in aumento, così come la loro disponibilità a rischiare somme maggiori.
“E naturalmente, l’aumento è determinato dall’estensione del notevole pool di partite e dallo sviluppo delle linee di scommesse – che si riferisce all’intero settore delle scommesse sugli eSport
.”

Informazioni su LOOT.BET

LOOT.BET è una piattaforma di scommesse esports dedicata leader, fondata nel 2016 e gestita da Livestream Ltd, con sede a Nicosia, Cipro. Il bookmaker è noto non solo per i servizi che fornisce, ma anche per la sua vasta attività di sponsorizzazione, essendo il partner ufficiale di scommesse di eventi come i tornei StarLadder StarSeries & i-League e Invitational e iBUYPOWER 2018 e sponsor del titolo LOOT .BET DOTA Summit 12, LOOT.BET/CS, LOOT.BET Winter Masters e altri eventi professionali di eSport.

LOOT.BET è un orgoglioso sostenitore dell’anticorruzione dell’Esports Integrity Commission, che lo aiuta a combattere le partite truccate e altre frodi negli eSport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.